• it

Nishikori l’invitato sorpresa!

ROLEX MONTE-CARLO MASTERS 2019
21.04.2018

Nessuno aveva davvero pensato a lui menzionando i favoriti della settimana, semplicemente perché il suo polso destro non sembrava ancora pronto per mirare di nuovo ai vertici. Ma invece Kei Nishikori disputerà la finale Rolex Monte-Carlo Masters dopo una settimana di miglioramenti una partita dopo l’altra. Sabato, ha frantumato le ambizioni di Alexander Zverev vincendo in tre set molto combattuti (3-6, 6-3, 6-4) e sfiderà dunque l’uomo con dieci titoli a Monte-Carlo, Rafael Nadal.

Zverev, anche lui ha alzato il tono regolarmente questa settimana fino a realizzare questa piccola meraviglia di partita contro Richard Gasquet nei quarti di finale, ma è rimasto intrappolato sabato. Intrappolato dal ritmo di Nishikori, dalla capacità del giapponese di tagliare la traiettoria e quindi uscire dalle sue zone di confort. Troppo spesso bloccato lontano dalla sua linea di fondo, il tedesco ha perso la battaglia e poi la partita. Non ha avuto successo sulla palla match, completamente preso alla sprovvista dalla lunghezza del ritorno di Nishikori e spinto al fallo. Nel punto precedente, aveva perso una partita del gatto e del topo a rete che aveva ben attaccato l’avversario. Questo abile Nishikori è riuscito perfettamente a rompere lo schema di gioco di un quarto giocatore del mondo che non poteva battere in potenza.

“È stato difficile ritrovarmi in questo terzo set, ma sono riuscito a fare meno errori, ad essere più solido. E poi alla fine penso che sia stato principalmente giocato nella mente, perché eravamo molto stanchi. Nishikori e Zverev avevano già dato molto nei quarti contro Marin Cilic e Gasquet, ma il giapponese dovrà trovare di nuovo fiato se vuole combattere contro Rafa! Possiamo contare sul suo coach Michael Chang per convincerlo che nulla è impossibile anche se il compito sembra molto complicato. In ogni caso, colui che ora è al 36esimo posto nella classifica ATP si è più che rassicurato in questo Rolex Monte-Carlo Masters: ha dimostrato a se stesso che il suo miglior tennis era dietro l’angolo, se questo polso destro decide di lasciarlo davvero giocare in pace.