RUBLEV RAGGIUNGE SINNER

Andrey Rublev, 24 anni, ha convalidato il suo biglietto per il 3° turno del Rolex Monte-Carlo Masters. Sotto i riflettori del Campo dei Principi, il finalista dell’edizione 2021 ha avuto bisogno di tre set per superare il giovane australiano Alex de Minaur, 23, 25° giocatore al mondo. La testa di serie n. 5 del torneo ha ceduto al primo set prima di stringere il gioco e attaccare il suo avversario in lunghe battaglie dalla linea di fondo.

Rublev, doppio break in vantaggio, ha comunque faticato a concludere la partita. Condotto 0-40 sul servizio a 5-2, ha lasciato che l’australiano facesse break. Dietro, De Minaur ha tenuto duro per confermare il suo break e tornare sul 5-4. Ma poi di nuovo, sul 30-15 quando era a due punti dalla partita, il protetto dell’ex giocatore Fernando Vincente ha sbagliato un’ammortizzata prima di lanciare su tutte le furie la sua racchetta. Rublev ha poi dovuto salvare diversi break point in questa partita esplosiva in cui de Minaur, impressionante in difesa, ha rimesso tutto in gioco per rimanere in vita. Per la gioia del pubblico in fiamme. Il 3° match point è andato bene per Rublev, vincitore (2-6 6-1 6-4) dopo 2 ore di gioco, che nel prossimo turno affronterà Jannik Sinner.

I nostri partner